Come trattare l’incontinenza fecale - THDLAB - FR

  • Incontinenza fecale: diagnosi

Incontinenza fecale: diagnosi

L’incontinenza fecale è un disturbo invalidante che può essere associato a più cause. Esistono inoltre diversi tipi di incontinenza fecale con caratteristiche e sintomi specifici.

Il trattamento dell’incontinenza fecale deve quindi partire da un’accurata diagnosi. Durante la visita, lo specialista potrà identificare le cause del problema in base a caratteristiche e frequenza delle perdite fecali e allo stato di salute generale del paziente.

Il medico potrà inoltre identificare problemi nel funzionamento dei muscoli sfinteri ed eventuali malattie concomitanti tramite un esame chiamato manometria anorettale.

Lo specialista potrà anche richiedere un’ecografia transanale per valutare meglio l’anatomia e il funzionamento del pavimento pelvico. L’ecografia transanale è utile soprattutto nei pazienti con una storia di parti vaginali o precedenti interventi chirurgici nella zona anorettale.

Dopo la visita e gli esami diagnostici, il medico indicherà la terapia più appropriata ed eventuali cambiamenti nella dieta o nello stile di vita. Il trattamento dell’incontinenza fecale coinvolge infatti più aspetti che vanno affrontati in sinergia e valutati caso per caso.

Retournez en haut de la page
Les ressources adressées aux patients