Rimedi contro la stitichezza - THDLAB - FR

  • Stitichezza: diagnosi

Stitichezza: diagnosi

Per stitichezza o stipsi si intende il rallentamento del transito intestinale con conseguenti irregolarità nell’evacuazione. La cura della stipsi parte dall’identificazione delle cause del disturbo e quindi da una corretta diagnosi.

La stitichezza può infatti essere causata da più fattori e manifestarsi con diversi sintomi. Per questo, soprattutto in caso di stipsi cronica, è fondamentale rivolgersi al medico.

Durante la visita, lo specialista farà un’anamnesi accurata valutando:

  • frequenza delle evacuazioni
  • quantità di feci prodotte
  • forma e consistenza delle feci
  • difficoltà al momento dell’evacuazione
  • sensazione di evacuazione incompleta
  • situazioni di forte tensione o stress
  • abitudini alimentari e stile di vita

In base ai sintomi, lo specialista potrà integrare l’anamnesi e l’esame clinico con alcuni esami diagnostici tra cui:

  • manometria anorettale: per valutare la pressione esercitata dagli sfinteri anali.
  • studio dei tempi di transito intestinale: per diagnosticare la stipsi da rallentato transito intestinale.
  • colonscopia: per esaminare il colon e identificare anomalie quali polipi, diverticoli o masse tumorali che potrebbero compromettere il normale transito intestinale.

Queste informazioni permetteranno al proctologo di definire la terapia più appropriata.

Retournez en haut de la page
Les ressources adressées aux patients